Chi siamo, chi eravamo

La Casa di Cura Salus si impegna a curare i pazienti con servizi sanitari di qualità, erogati sempre con etica e professionalità. La Salus garantisce le migliori cure, erogate avvalendosi di tecnologie avanzate, percorsi diagnostici e terapeutici all’avanguardia e offrendo un servizio di assistenza cortese, professionale e nel pieno rispetto del paziente, escludendo ogni forma di accanimento terapeutico.

La Casa di Cura Salus è una struttura privata –accreditata con il Servizio Sanitario Regionale dal 1976– aderente all’AIOP (Associazione Italiana Ospedalità Privata) che fornisce prestazioni sanitarie sia ambulatoriali che in regime di ricovero per patologie di natura medico-internistica, chirurgica e specialistica. In base alla legge che tutela la “libera scelta” del cittadino, la Salus si pone come valida alternativa agli erogatori pubblici in una vasta gamma di prestazioni.

Recentemente ampliata con l'acquisizione di nuove sedi destinate ad attività ambulatoriali –sia in centro città che a Ronchi dei Legionari, Monfalcone e Gorizia– la Casa di Cura Salus comprende due edifici attigui nel cuore del quartiere di San Vito, a Trieste. La struttura dispone di 74 posti letto destinati ai ricoveri in diverse discipline (Medicina interna, Chirurgia generale, Chirurgia estetica, Ginecologia, Oculistica, Ortopedia, Otorinolaringoiatria, Urologia), tre sale operatorie, un laboratorio interno e un servizio di radiologia, oltre ad ambulatori recentemente rinnovati in diverse specialità. Tutta la dotazione tecnologica e strumentale è all’avanguardia e costantemente rinnovata. L’edificio dedicato ai ricoveri si sviluppa su sette piani e le camere di degenza, tutte climatizzate e dotate del proprio bagno, di telefono e televisione, possono essere a uno o due letti. La struttura dispone inoltre di un bar interno, terrazza adibita anche a spazio per fumatori e servizio Wi-Fi.

Ogni anno si contano in media 400 ricoveri medici e oltre 3.700 interventi chirurgici nelle diverse specialità.  Il laboratorio fornisce oltre 800.000 esami ematochimici all’anno, mentre vengono eseguite circa 14.000 prestazioni radiologiche (delle quali 4.000 Risonanze Magnetiche e 4.400 Tac) e 40.000 visite e prestazioni specialistiche ambulatoriali.

Tutta l’attività della Salus è improntata alla massima collaborazione con l’A.S.S. 1 “Triestina”, con cui si condividono le politiche di abbattimento delle liste d’attesa e di riduzione delle fughe extra regionali. Ormai da tempo la prenotazione delle prestazioni ambulatoriali avviene tramite i centri CUP e la collaborazione con i distretti garantisce la priorità nell’esecuzione di visite domiciliari a pazienti affetti da patologie particolarmente urgenti e la continuità terapeutica ai propri dimessi.

La storia

La società Policlinico Triestino venne costituita nel 1925, tra i soci fondatori vi era il fior fiore della classe medica d’allora. L’attività iniziò nella sede della Guardia Medica e della Poliambulanza nello stabile della Croce Rossa di via S. Francesco 3, dove si è protratta fino agli anni ‘50, quando il dott. Ottaviano Danelon decise di costruire una clinica tutta nuova, moderna e funzionale. La Casa di Cura Salus è stata inaugurata il 5 novembre 1961.

Nel 1976 la Casa di Cura si è convenzionata con L’Azienda Sanitaria n. 1 “Triestina” e, su un totale di 90 posti letto a disposizione, 80 sono stati destinati a pazienti assistiti dal sistema sanitario regionale per patologie di natura medico-internistica, chirurgica e specialistica.

Negli anni ’80 la Casa di Cura è stata ampliata con l’acquisto dell’edificio attiguo, al quale è stata collegata mediante corridoi interni. Oltre alla creazione di nuovi ambulatori in diverse specialità, la nuova soluzione architettonica ha consentito di realizzare un modernissimo laboratorio di analisi, la cui attività è rivolta a pazienti sia interni che esterni. La vecchia sede di via San Francesco, trasformata negli anni ‘70 per accogliere patologie croniche e attività ambulatoriale, è stata chiusa nel 1988, trasferendo definitivamente tutta l’attività nell’attuale sede della Salus.
Il crescente sviluppo dell’attività della Casa di Cura ha comportato l’esigenza di aggiornare le strutture di diagnosi e terapia, come pure ha reso necessaria la modernizzazione dei servizi operatori, del laboratorio di analisi, della radiologia e dell’endoscopia digestiva, nonché l’acquisto di nuove attrezzature per la diagnostica ambulatoriale. Da qualche anno la Salus ha mostrato il suo impegno non solo nel campo più strettamente medico ma anche in quello della formazione, mediante l’organizzazione di corsi di aggiornamento ai quali hanno partecipato medici specialisti provenienti da tutta Italia. La Salus investe costantemente sulla “Qualità” in termini di attrezzature, di innovazione della metodologia chirurgica, ma anche di politica aziendale e di aggiornamento del personale.
Grazie all’alta qualifica professionale di quanti vi svolgono oggi la loro attività, la Salus continua a dare un valido apporto alla comunità locale in campo sanitario, confermando così la lungimiranza del suo fondatore.

Nel 2012 la Casa di Cura Salus ha festeggiato i suoi primi 50 anni di attività. Per celebrare questo importante traguardo è stato realizzato il libro "La Casa di Cura Salus di Trieste. 50 anni di Storia", a cura di Daniela Gross, edizioni Lint.